sabato 17 maggio 2008

Che palle!

Continua l'agonica lettura del libro "La casa", di John Dickson Carr. Mancano trenta pagine alla fine. Che palle. Vari personaggi del libro continuano a fare mezze congetture sulla possibile soluzione dell'omicidio avvenuto, tirandola per le lunghe e senza concludere nulla. Se questo doveva essere un artificio letterario per creare della tensione, l'autore ha fallito miseramente nel suo scopo. Che delusione.

3 commenti:

holygirl ha detto...

Vai direttamente al nome dell'assassino, via il dente, via il dolore (e via il libro)!

Anonimo ha detto...

E' il maggiordomo, è sempre colpa del maggiordomo.
Baci Neve.

whiteknight ha detto...

Per holygirl: non ho ancora superato il problema del rifiuto psicologico a non finire un libro... comunque ormai ero troppo avanti con la lettura.

Per Neve: poco ci mancava che fosse veramente così... un libro da sbadigli.