mercoledì 13 febbraio 2008

Recensione del libro "100 colpi di spazzola prima di andare a dormire", di Melissa Panarello.


Questo libro - lo chiamo così perchè in effetti è un oggetto costituito da un insieme di pagine scritte numerate in ordine crescente e rilegate - è un vero cesso. Il peggiore che ho letto da quando ho aperto questo blog. A pensarci bene, non ricordo di avere mai letto niente di più insulso e inutile nella mia vita. Il libro si spaccia per essere il diario di una ragazzina quattordicenne. Poichè il diario racconta una storia che si snoda lungo due anni, al termine la ragazzina in questione ne ha sedici. Il libro vorrebbe essere la telecronaca delle prime esperienze sessuali di un'adolescente. Melissa Panarello vorrebbe inoltre dare a bere ai lettori che si tratta di una storia autobiografica. La storia è di incredibile, gratuito, inutile squallore. Il concetto folosofico su cui si regge il libro è: nessuno mi ama, ho bisogno d'amore, quindi mi faccio trombare da tutti. Qualcuno mi amerà. Così Melissa, ingurgitando litri di sperma, facendo sesso di gruppo, esperienze lesbo - senza trascurare ovviamente il sadomaso - fa il suo percorso esistenziale, che termina con la scoperta dell'Amore Vero. Patetico. Tra l'altro la storia è scritta in maniera abbastanza contorta. Metto questo libro inutile nella sezione "La discarica: i libri-spazzatura", in compagnia dell'assurdo "Tre metri sopra il cielo", di Federico Moccia. Il pensiero che questa immondizia pseudoculturale abbia venduto milioni di copie mi fa accapponare la pelle. Quando penso che anche io ho speso dei soldi per leggere questo pattume mi sento ancora peggio.

11 commenti:

holygirl ha detto...

Coraggio.
Hai bevuto la feccia dell'amaro calice: a questo punto un buon libro potrebbe aiutarti a rinfrancare lo spirito ;)

Gloria ha detto...

melissa p è veramente ridicola. bello il video che hai messo nel post precedente, rende l'idea di cosa questa ragazzina abbia nel cervello: niente.

algor ha detto...

Sei stato anche troppo buono, Cavaliere! Ha ragione holygirl: leggiti un buon libro per dimenticare! ;)

Barby ha detto...

Mi sembra di capire che non è il caso che mi metta a leggere questo libro, se no qualcuno qua mi spara...

algor ha detto...

Questo è il punto, barby, che cercavo di spiegare ieri. Sicuramente non sarò io a spararti se decidi di leggere questo libro, però il semplice fatto di parlarne - come ha fatto il Cavaliere Bianco - significa fare pubblicità indiretta. Tu adesso giustamente ti chiedi se questo cesso di libro faccia veramente così schifo, e ti viene la curiosità (di per sè giustificata), di provare anche te. Risultato: melissa p vende un altro libro, e il suo conto in banca continua a correre. Per questo dei libri-cesso non si dovrebbe neanche parlare. Spero che il Cavaliere non mi fraintenda: non sto criticando il fatto che lui scrive recensioni anche dei libri-cesso (da un'altro punto di vista si tratta di un'opera meritoria), cerco comunque di guardare la cosa da un'altra visuale.

holygirl ha detto...

barby, hai ragione a voler farti un' idea personale, ma se proprio devi leggerlo PRENDILO IN PRESTITO DALLA BIBLIOTECA!

;)

encantada ha detto...

Ha ragione holygirl: barby, se proprio vuoi provare a leggere melissa p, libera di farlo, ma prendilo in prestito, le biblioteche servono per questo.

Come diceva il filosofo Bacone,

"Alcuni libri devono essere assaggiati, altri inghiottiti, e pochi masticati e digeriti."

Buona serata a tutte! ;)

Piero ha detto...

"Diceva: "Abbà, Padre! Tutto è possibile per te. Allontana da me questo calice! Tuttavia non ciò che io voglio, ma quello che tu vuoi"

Marco 14,36

il prins ha detto...

Cavaliere mi ripeto: "Come una bestia feroce" di Edward Bunker. Un libro di fiction che però è più reale del reale (leggiti anche la vita dello scrittore se non la conosci).
Se non ti piace te lo pago io...

algor ha detto...

Piero, riesci a esprimere ogni tanto un pensiero che non sia una citazione del vangelo?? Hai una mente pensante o vai dal parroco per superare la censura prima di dire qualcosa???????

Comunque mi sento di avvalorare il prins: "Come una bestia feroce" è un libro che senz'altro ti farà dimenticare il libro-cesso di melissa p.

whiteknight ha detto...

Oggi sono andato ordinare in libreria "Come una bestia feroce", di Edward Bunker.Arriverà tra un paio di settimane. Nel frattempo leggero qualcosa di più ameno.