sabato 24 novembre 2007

Un brano che fa riflettere.

Mentre raccoglievo le idee sul libro "Vukovlad. Il signore dei lupi", dello scrittore Paolo Maurensig, mi è tornato in mente un brano che mi ha fatto riflettere. Lo cito:

"Le tradizioni popolari sorgono in una maniera che ci rimane oscura, eppure si perpetuano nei racconti che i genitori fanno ai figli, e i nonni ai nipoti, di generazione in generazione. I protagonisti di questi racconti sono sempre personificazioni del Male: lupi mannari, vampiri, orchi, streghe e spettri - tutte creature maligne. Come nascono? Da che cosa traggono forza per crescere nella mente umana? Mente che, a quanto sembra, è un'unica feconda matrice."

Il tema del Male e delle sue origini è sempre affascinante. Chiaro che questo autore è una spanna sopra l'inutile Federico Moccia o a Mauro Corona. Paolo Maurensig è secondo me il migliore dei quattro scrittori che ho letto da quando ho aperto questo blog.

28 commenti:

Neve ha detto...

Beh, in questo non sono d'accordo con l'autore, ci sono altrettante leggende bellissime legate alla natura, soprattutto alle presunte creature "fatate" legate ad essa, che sono benefiche, o meglio, che sono duali: vedi tutti i vari gnomi (salbanei, massariol,ecc) che secondo le leggende hanno insegnato varie arti agli uomini, salvo però non far loro dei torti, vedi le Anguane che aiutano le partorienti e le lavandaie... Insomma sono manifestazioni non sempre malefiche. Il malefico in realtà è nato DOPO, con la contaminazione cattolica, quanto TUTTE queste creature sono diventate rovinosamente maligne. Stesso discorso per le streghe... ma qui mi fermo, altrimenti scrivo un poema...
Baci.

whiteknight ha detto...

Preciso che il brano in questione fa parte di un ragionamento di un personaggio del libro, quindi non è affatto detto che sia il pensiero dell'autore. Circa l'influenza nefasta del cattolicesimo sulle leggende popolari concordo con te, Neve. Il cattolicesimo ha diviso il mondo in due, pretendendo di etichettare tutto come "buono" o "cattivo", alimentando quindi di fatto conflitti e diversità. Il tutto alla faccia del messaggio dei Vangeli, che invece predicano l'amore universale. O almeno così penso io. Resta il fatto che il Male esercita un fascino enorme nella nostra società. Poi si potrebbero scrivere centinaia di libri in merito. Comunque sei libera di scrivere quello che vuoi, quanto vuoi, ci mancherebbe altro.
Buona domenica!

Neve ha detto...

Il successo del male è dovuto al cattolicesimo, qui sembrerò blasfema, ma il satanismo stesso nasce da una costola del cattolicesimo. Ciò che è proibito ha da sempre un fascino che attrae. Concordo con te su tutto. Sui Vangeli stiamo comunque attenti... sono stati scritti a partire da circa 100 anni dopo che Gesù era morto, nient'affatto dai vari apostoli, ma da apostoli degli apostoli... quindi porta e riporta... chissà cosa ci è arrivato...

Anonimo ha detto...

ah ah ah, molait il bevi!!!!!!!!!
taconais cà lè mior!!!!!

whiteknight ha detto...

Già, Neve, questo è un fatto: è ormai una realtà riconosciuta che di vangeli ce n'è una badilata (vangeli gnostici e affini...). E' stata la Chiesa, se non erro nel 3° secolo D.C. a stabilire che quelli "veri" sono i 4 che ci hanno insegnato a catechismo. Chissà poi perchè quei 4 e non gli altri...
Interessante la tua riflessione. In effetti è così: chiunque creda di combattere il male (illudendosi quindi di servire il bene), in realtà alla fine alimenta quello che vorrebbe combattere. In fisica si chiama principio di azione-reazione. Se mi è concesso un paragone, basta guardare la guerra che Bush sta combattendo in irack in nome della lotta al terrorismo. Probabilemnte alla fine, per reazione, produrrà una repubblica islamica simile - se non peggiore - a quella iraniana...

Piero ha detto...

La guerra è brutta.

Neve ha detto...

Sai una cosa che mi fa riflettere spesso? Il fatto che proprio quella che è la culla delle grandi religioni monoteista da sempre è un campo di battaglia. Se esistesse un demonio, sarebbe geniale il modo in cui è riuscito a far girare le cose per creare, ironia della sorte, proprio lì, uno dei punti di concentrazione dell'odio mondiale. Un'opera degna di lode, secondo il suo punto di vista...Logicamente, per chi ci crede ;). Io che in fondo non ci credo, posso accettare però la tua ipotesi di azione-reazione, ossia è un qualcosa creato proprio da questo tipo di visione del mondo.

whiteknight ha detto...

Vero. Il Cattolicesimo ha versato chilometri cubi di sangue, in nome di Dio. Gli altri culti da esso distaccatosi (calvinisti, protestanti, per arrivare ai moderni neocon americani) hanno fatto a gara nel massacrare gli altri, quasi la verità si misuri in quantità di sangue umano offerto a Dio. E tutto questo questo in nome della Verità e del Bene. A ben pensare le religioni monoteiste sono intrinsecamente intolleranti. Non potrebbe essere diversamente. La cosa più incredibile è che ai nostri giorni c'è ancora chi farnetica di apologia dell'Inquisizione, minimizzando gli spaventosi crimini contro l'umanità perpetrati da quegli sporchi criminali in nome di Dio.

Neve ha detto...

Il tutto è da attribuirsi al concetto della trascendenza. Il fatto di un Dio trascendente necessita di essere "rivelato" e come tale implica persone che possiedano tale rivelazione operando il controllo sul messaggio divino e sulle masse.
Per questo la natura immanente del paganesimo da sembre è stata combattuta dal monoteismo. L'esperienza divina per avere il controllo DEVE essere controllata.

Piero ha detto...

La chiesa non ha fatto solo cose cattive.

Anonimo ha detto...

zzzzz zzzz...

amici di Mauro Corona, se ci siete battete un colpo...

ahung... zzz zzz..

Neve ha detto...

Nessuno ha detto questo, piero, il "solo buono" "solo cattivo" esula dal mio modo di vedere le cose. Oltretutto io parlo in generale di religioni monoteiste, non solo cristiana, quindi.
Alla base di queste religioni c'è a mio avviso una presunzione di avere in mano "la Verità" e ciò esclude tutti "gli altri" dalla salvezza, presunzione che reputo errata e pericolosa. Mio giudizio personale.
Poi come in tutte le cose, ci sono persone più buone e meno buone....

Piero ha detto...

Chi è Cristiano non la pensa così, solo Dio può giudicare una persona.

Neve ha detto...

Lo so, e sulle convinzioni personali non discuto. L'importante è che le convinzioni personali diano una certa serenità nel rispetto reciproco.

Piero ha detto...

Dovrebbe essere così per tutti e per tutte le religioni.

whiteknight ha detto...

Piero, così dovrebbe essere. Così non è. Le religioni monoteiste (non solo quelle) purtroppo sono troppo inclini a coltivare i loro interessi materiali, in nome di ideali che rimangono racchiusi dentro torri d'avorio. E intanto la gente muore di fame. Guarda, cito la frase "storica" che si può trovere scritta a Cuba: "El pueblo muere, el partido es eterno" (il popolo muore, il partito è eterno). Cambiano i regimi, cambiano le ideologie, ma la sostanza rimane la stessa: tutti i movimenti "eversivi" sorgono per nobili ideali, poi diventano peggio dei regimi che volevano sovvertire. Cambiano i suonatori, ma la musica rimane la stessa.

Piero ha detto...

Siamo qua di passaggio e non vale la pena fare tutti questi discorsi perchè siamo tutti nelle mani di Dio.

Neve ha detto...

Beh, io non mi sento propriamente nelle mani di Dio... Per come la vedo io.
E' solo pour parler, anche disquisire sul tempo è inutile, se deve piovere piove... no?

Piero. ha detto...

Dobbiamo tutti affidarci alla Divina Provvidenza.

whiteknight ha detto...

Piero, guarda che io e Neve ci scambiavamo opinioni personali sul rapporto tra religioni monoteiste e la conflittualità che caratterizza certe zone del mondo. Nel massimo rispetto delle opinioni di tutti. Mi sembra di capire che tu sia una persona credente. Nessun problema, ci mancherebbe. Ognuno però ha le sue idee. Ciao e buona serata.

Piero ha detto...

State attenti perchè il Demonio è un astuto tentatore e basta poco per perdere la fede e diventare suo servo.

Anonimo ha detto...

oddio,cheppalle!
neopagana, salvaci tu!!!

zzzz... zzz...

whiteknight ha detto...

Ehm... Piero... non ti sembra di esagerare un tantino?!

Neve ha detto...

Vedi Piero, con tutto rispetto, ma siamo su due pianeti diversi. Per me le cose che stai scrivendo (provvidenza, demonio ecc.) sono prive di significato. Vedi, io rispetto il tuo modo di pensare, in quanto questo sicuramente ti fa star bene, ma non lo condivido, non mi spaventa, non mi affascina, non ho il famoso "timor di Dio".

Neve ha detto...

Apperò, che tempismo, al secondo proprio!!!

Piero ha detto...

La strada dell'Inferno è lastricata di buone intenzioni.

whiteknight ha detto...

Amen.

Piero ha detto...

Non potrete dire che non eravate stati avvisati sui pericoli del Maligno.